Integrazione scolastica

L’integrazione scolastica degli alunni con disabilità costituisce un punto fermo del sistema educativo italiano e del nostro Istituto. La scuola italiana, infatti, vuole essere una comunità accogliente nella quale tutti gli alunni, a prescindere dalle loro diversità funzionali, possano realizzare esperienze di crescita individuale e sociale. La piena inclusione degli alunni con disabilità è un obiettivo che la scuola dell’autonomia persegue attraverso una intensa e articolata progettualità, valorizzando le professionalità interne e le risorse offerte dal territorio. + chiavette gratis vd. POF + aula dedicate con supermappe e superquaderno.

Riferimenti normativi:

Alunni con bisogni educativi speciali (Bes) - Strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica - Chiarimenti - (Nota prot. n. 2563 del 22 novembre 2013).

Attività di individuazione precoce dei DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) - Firmato dal Ministro della Salute Renato Balduzzi e dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Francesco Profumo il decreto per le attività di individuazione precoce dei DSA a scuola. Le Regioni e gli USR dovranno firmare a breve protocolli di intesa per regolamentare modalità e tempi delle rilevazioni.

Alunni con bisogni educativi speciali (Bes) - Indicazioni operative concernenti la direttiva ministeriale 27 dicembre 2012 recante "Strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica" - (C.M. n. 8 del 6 marzo 2013).

 Alunni con disabilità. Emanata la direttiva ministeriale recante "Strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica" - (Direttiva del 27 dicembre 2012).

 Integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Piano di riparto dei fondi per l'arricchimento e l'ampliamento dell'offerta formativa e per gli interventi perequativi per l'esercizio finanziario 2011 - Legge 440/97.

 Progetto ICF - Dal modello ICF dell'OMS alla progettazione per l'inclusione, per promuovere un approccio innovativo sul tema dell'inclusione scolastica: approvata la graduatoria dei progetti di sperimentazione che riceveranno il finanziamento previsto dal bando del Miur.

Azione 6 - Progetto Nuove Tecnologie e Disabilità: software gratuiti per gli alunni con disabilità.

Per tutti i riferimenti di cui sopra e altre novità.: vai qui

Referente regionale MIUR per DSA/DIS TRENTINO ALTO-ADIGE

AUGELLO GIUSEPPE

uff: 0471-411307

mail: Giuseppe.Augello@provincia.bz.it